Istruzioni per l'uso ASROCK CORE 100

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche… NON DIMENTICATE: SEMPRE DI LEGGERE IL MANUALE PRIMA DI ACQUISTARE!

Link sponsorizzati

Se questo documento corrisponde alla guida per l'uso, alle istruzioni o al manuale, alle schede tecniche o agli schemi che stai cercando, scaricalo ora. Lastmanuals offre un facile e veloce accesso al manuale per l'uso ASROCK CORE 100 Speriamo che questo ASROCK CORE 100 manuale sarà utile a voi.

Lastmanuals aiuta a scaricare la guida per l'uso ASROCK CORE 100.


ASROCK CORE 100 : Scarica il manuale per l'uso completa (7047 Ko)

Estratto del manuale: manuale d'uso ASROCK CORE 100

Istruzioni dettagliate per l'uso sono nel manuale

[. . . ] Fornisce protezione di dati e aumenta la tolleranza agli errori dell'intero sistema poiché il software di gestione array dei dischi dirigerà tutte le applicazioni del disco che si è fermato al drive sopravissuto poiché questo contiene un copia completa dei dati. 3 Intel Rapid Storage La tecnologia Intel Rapid Storage supportata, permette di creare una impostazione RAID 0 e RAID 1 usando solo due dischi rigidi identici. La tecnologia Intel Rapid Storage crea due partizioni su ciascun disco rigido per creare un'impostazione virtuale RAID 0 e RAID 1. Questa tecnologia consente anche di modificare la dimensione della partizione del disco rigido senza perdere alcun dato. RAID 10 RAID 10 è una configurazione striped con segmenti RAID 1 che sono array di RAID 1. Questa configurazione ha la stessa tolleranza di errore RAID 1 ed ha lo stesso sovraccarico per tolleranza di errore come se eseguisse il mirroring da solo. [. . . ] Tra i vantaggi della configurazione RAID 5 ci sono una migliore prestazione del disco rigido, la tolleranza di errore e una maggiore capacità di archiviazione. La configurazione RAID 5 è adatta per il processo di transazione, applicazioni del database relazionale, pianificazione delle risorse dell'impresa ed altri sistemi aziendali. Usare un minimo di tre dischi rigidi identici per questa configurazione. 4 2. 2 Precauzioni da adottare prima configurazione del RAID 1. Utilizzare due nuove unità se si sta creando una matrice RAID 0 (striping) per le prestazioni. Si raccomanda di utilizzare due unità SATA delle stesse dimensioni. Se si utilizzano due unità di dimensioni diverse, la capacità del disco rigido di dimensioni inferiori, sarà la dimensione d'archiviazione di base di ciascuna unità. Per esempio: se un disco rigido ha una capacità d'archiviazione di 80GB e l'altro di 60GB, la capacità d'archiviazione massima dell'unità da 80GB diventa 60GB, e la capacità totale d'archiviazione per questo gruppo RAID 0 è di 120GB. Potete utilizzare due nuovi drive o uno esistente insieme a uno nuovo per creare un RAID 1 (mirroring) impostazione per la massima protezione (il nuovo drive deve avere la stessa dimensione o essere più grande del drive esistente). Se utilizzate due drive di dimensioni diverse, quello con la capienza inferiore sarà considerato la dimensione di immagazzinamento di base. Per esempio, se un hard disk ha una capacità di immagazzinamento di 80GB e l'altro hard disk di 60GB, la capacità massima di immagazzinamento per il RAID 1 sarà 60GB. Si prega di verificare lo stato del proprio hard disk prima di predisporre il nuovo array RAID. 2. 3. ATTENZIONE!! Eseguire un backup dei dati prima di creare le funzioni RAID. Eseguire una copia su disco del driver SATA / SATAII / SATA3 come nel punto 2 di pagina 6. Avviare l'impostazione di Windows® avviandolo dal CD installativo. All'inizio dell'impostazione di Windows®, premere F6 per installare un driver RAID di terzi. Selezionare il driver da installare in base al modo scelto e l'OS installato. Terminare l'installazione di Windows® ed installare tutti i driver necessari. Installare il software Intel Rapid Storage Manager dal CD-ROM fornito con la scheda madre o dopo averlo scaricato da Internet. Si aggiunge la console Intel Rapid Storage da utilizzare per gestire la configurazione RAID. Dopo aver impostato un sistema "RAID Ready" come nei punti di seguito, seguire le procedure della sezione successiva per passare su RAID 0, RAID 1 o RAID 5. 2. 3. 3 Migrazione di un sistema "RAID Ready" su RAID 0, RAID 1 o RAID 5 Se si dispone di un sistema "RAID Ready" esistente, adoperare i punti di seguitoper effettuare un passaggio da una sola configurazione non RAID ad una configurazione a due drive RAID 0, RAID 1 o RAID 5. Per prepararsi a ciò, è necessario un altro disco rigido SATA / SATAII / SATA3 di capacità uguale o superiore a quello adoperato attualmente come disco rigido sorgente. Collegare fisicamente un disco rigido SATA / SATAII / SATA3 supplementare alla porta SATAII / SATA3 non adoperata. Annotare il numero di serie del disco rigido già presente nel sistema;lo si selezionerà come disco rigido sorgente quando si inizia la migrazione. 8 2. [. . . ] Aprire Intel Storage Utility dal menu Start e selezionare "Create RAID volume from Existing Hard Drive" (Crea volume RAID per il disco rigido esistente) dal menu Actions. In tal modo si attiva l'installazione guidata di Crea volume RAID per il disco rigido esistente. È importante comprendere quello che accadrà durante il processo di migrazione, in quanto potrebbero perdersi i dati del disco rigido di destinazione. Se si è passati ad un volume RAID 0, adoperare Gestione disco di Windows® per eseguire la partizione e la formattazione dello spazio libero creatosi a seguito della combinazione delle capacità dei due dischi rigidi. [. . . ]

DISCLAIMER PER SCARICARE LA GUIDA PER L'USO DI ASROCK CORE 100

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche…
Lastmanuals non può in alcun modo essere ritenuta responsabile se il documento che state cercando non è disponibile, incompleto, in una lingua differente dalla vostra, o se il modello o la lingua non corrispondono alla descrizione. Lastmanuals, per esempio, non offre un servizio di traduzione.

Clicca su "Scarica il Manuale d'uso" alla fine del Contratto se ne accetti i termini: il download del manuale ASROCK CORE 100 inizierà automaticamente.

Cerca un manuale d'uso

 

Copyright © 2015 - LastManuals - Tutti i diritti riservati.
Marchi di fabbrica e i marchi depositati sono di proprietà dei rispettivi detentori.

flag