Istruzioni per l'uso ASROCK P43DE2

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche… NON DIMENTICATE: SEMPRE DI LEGGERE IL MANUALE PRIMA DI ACQUISTARE!

Link sponsorizzati

Se questo documento corrisponde alla guida per l'uso, alle istruzioni o al manuale, alle schede tecniche o agli schemi che stai cercando, scaricalo ora. Lastmanuals offre un facile e veloce accesso al manuale per l'uso ASROCK P43DE2 Speriamo che questo ASROCK P43DE2 manuale sarà utile a voi.

Lastmanuals aiuta a scaricare la guida per l'uso ASROCK P43DE2.


ASROCK P43DE2 : Scarica il manuale per l'uso completa (1940 Ko)

Puoi anche scaricare i seguenti manuali collegati a questo prodotto:

   ASROCK P43DE2 (471 ko)
   ASROCK P43DE2 V1.0 (471 ko)
   ASROCK P43DE2 BROCHURE (945 ko)
   ASROCK P43DE2 USER MANUAL (471 ko)
   ASROCK P43DE2 QUALIFEID VENDOR LIST (39 ko)

Estratto del manuale: manuale d'uso ASROCK P43DE2

Istruzioni dettagliate per l'uso sono nel manuale

[. . . ] Prima di implementare la tecnologia Dual Channel Memory, assicurarsi di leggere la guida all'installazione dei moduli di memoria, a pagina 76, per seguire un'installazione appropriata. Controllare la tavola che segue per le frequenze di supporto di memoria e le loro corrispondenti frequenze CPU FSB. Prima di installare il disco rigido SATAII con il connettore SATAII, leggere la "Guida per la configurazione del disco rigido SATAII" a pagina 27 del "Manuale utente" nel CD in dotazione in modo da poter predisporre il disco rigido SATAII per la modalità SATAII. Possono anche essere usati per supportare la funzione WiFi+AP col modulo ASRock WiFi-802. [. . . ] Togliere il cavo dalla presa elettrica prima di toccare le componenti. Ogni volta che si disinstalla un componente, appoggiarlo su un tappetino antistatico messo a terra o depositarlo nella borsa data in dotazione con il componente. Prima da inserire la CPU da 775-Pin nel socket, verificare che la superficie della CPU sia pulita e che non ci siano pin piegati nel socket. Non forzare l'inserimento della CPU nel socket se ci sono pin piegati. Sbloccare la leva premendola verso il basso ed allontanandola dal gancio per liberare la linguetta. Socket da 775-Pin CPU da 775-Pin Per il corretto inserimento, verificare di far combaciare i due denti di allineamento della CPU con le due tacche nel socket. Verificare che la CPU sia all'interno della presa e combaci in modo appropriato con le chiavi d'orientamento. Rimuovere il cappuccio PnP (Pick and Place: prelievo e posizionamento): Sostenere il lato della piastra di carico con l'indice ed il pollice della mano sinistra, appoggiare il pollice destro sul cappuccio e farlo scivolare per rimuovere il cappuccio dalla presa premendo sul centro del cappuccio per assistere la rimozione. Si raccomanda di utilizzare la linguetta del cappuccio per la manipolazione ed evitare di far saltare via il cappuccio PnP. Questo tappo deve essere inserito se se la scheda madre deve essere restituita per l'assistenza. Bloccare la leva di carico mentre si preme leggermente sulla piastra di carico. Inserire saldamente la DIMM nello slot fino a far scattare completamente in posizione i fermagli di ritegno alle due estremità e fino ad installare correttamente la DIMM nella sua sede. Slot PCI Express: PCIE1 / PCIE3 / PCIE4 (slot PCIE x1; Bianco) usato per schede PCI Express con schede grafiche di larghezza x1, quali scheda Gigabit LAN, SATA2. Prima d'installare la scheda di espansione, assicurarsi che l'alimentazione sia stata esclusa oppure che il cavo di alimentazione sia scollegato. Prima di iniziare l'installazione, si prega di leggere la documentazione della scheda di espansione e di effettuare le necessarie impostazioni del hardware. Se sui pin non ci sono ponticelli, il jumper è "APERTO". L'illustrazione mostra un jumper a 3 pin in cui il pin1 e il pin2 sono "CORTOCIRCUITATI" quando il ponticello è posizionato su questi pin. Nota: Per selezionare +5VSB, si richiedono almeno 2 Ampere e il consumo di corrente in standby sarà maggiore. I dati del CMOS comprendono le informazioni di configurazione quali la password di sistema, data, ora, e i parametri di configurazione del sistema. per cancellare e ripristinare i parametri del sistema , spegnere il computer e togliere il cavo di alimentazione dalla presa di corrente. Dopo aver lasciato trascorrere 15 secondi, utilizzare un cappuccio jumper per cortocircuitare i pin 2 e 3 su CLRCMOS1 per 5 secondi. Se è necessario cancellare la CMOS una volta completato l'aggiornamento del BIOS, è necessario riavviare prima il sistema, e poi spegnerlo prima di procedere alla cancellazione della CMOS. [. . . ] Collegare il cavo della ventolina telaio a questo connettore e far combaciare il filo nero al pin terra. Collegare il cavo della ventolina CPU a questo connettore e far combaciare il filo nero al pin terra. Sebbene la presente scheda madre disponga di un supporto per ventola CPU a 4 piedini (ventola silenziosa), la ventola CPU a 3 piedini è in grado di funzionare anche senza la funzione di controllo della velocità della ventola. Se si intende collegare la ventola CPU a 3 piedini al connettore della ventola CPU su questa scheda madre, collegarla ai piedini 1-3. [. . . ]

DISCLAIMER PER SCARICARE LA GUIDA PER L'USO DI ASROCK P43DE2

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche…
Lastmanuals non può in alcun modo essere ritenuta responsabile se il documento che state cercando non è disponibile, incompleto, in una lingua differente dalla vostra, o se il modello o la lingua non corrispondono alla descrizione. Lastmanuals, per esempio, non offre un servizio di traduzione.

Clicca su "Scarica il Manuale d'uso" alla fine del Contratto se ne accetti i termini: il download del manuale ASROCK P43DE2 inizierà automaticamente.

Cerca un manuale d'uso

 

Copyright © 2015 - LastManuals - Tutti i diritti riservati.
Marchi di fabbrica e i marchi depositati sono di proprietà dei rispettivi detentori.

flag