Istruzioni per l'uso DELONGHI MW 755P

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche… NON DIMENTICATE: SEMPRE DI LEGGERE IL MANUALE PRIMA DI ACQUISTARE!

Link sponsorizzati

Se questo documento corrisponde alla guida per l'uso, alle istruzioni o al manuale, alle schede tecniche o agli schemi che stai cercando, scaricalo ora. Lastmanuals offre un facile e veloce accesso al manuale per l'uso DELONGHI MW 755P Speriamo che questo DELONGHI MW 755P manuale sarà utile a voi.

Lastmanuals aiuta a scaricare la guida per l'uso DELONGHI MW 755P.


DELONGHI MW 755P : Scarica il manuale per l'uso completa (1850 Ko)

Puoi anche scaricare i seguenti manuali collegati a questo prodotto:

   DELONGHI MW 755P (1656 ko)

Estratto del manuale: manuale d'uso DELONGHI MW 755P

Istruzioni dettagliate per l'uso sono nel manuale

[. . . ] FORNO A MICROONDE COMBINATO CON GRILL CON FUNZIONE MICROWAVE GRILL OVEN WITH MODE MIKROWELLEN-KOMBIGERÄT MIT GRILL UND FUNKTION FOUR COMBINÉ MICRO-ONDES ET GRIL AVEC FONCTION GECOMBINEERDE MAGNETRONOVEN MET GRILL EN FUNCTIE HORNO MICROONDAS COMBINADO CON GRILL CON FUNCIÓN Data and instruction for Performance Tests according to IEC 705 and further Amendment Document 59H/69/CD. The International Electrotechnical Commission SC 59H, has developed a Standard for comparative testing of heating performances of microwave ovens. The Draft of the new Edition of this Standard has been circulated with Document 59H/69/CD, which also describes the tests marked, in this table, with (*). on standard A Item Egg custard Duration Function Power Level 900 W Weight Standing time 5 min Note The upper surface shall be evaluated after the standing time. [. . . ] · Premere il tasto FUNCTION 5 volte, selezionare quindi il tempo desiderato ruotando la manopola TIME ADJUST (8) e avviare con il tasto (13). · Al termine verranno emessi 3 beep e sul display comparirà "end". 16 CAPITOLO 3 - USO DEL CUOCIPASTA ITALIANO La cottura della pasta utilizzando con questo forno l'esclusivo accessorio è stata analizzata con test sensoriali e chimici presso l'Università di Bologna Sede di Cesena, come comprovato dall'allegato certificato: COLLABORAZIONE TRA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA SEDE DI CESENA E DITTA DE LONGHI S. p. A. PREMESSA La collaborazione ha avuto come oggetto la valutazione di pasta alimentare sottoposta a cottura con metodo tradizionale in acqua bollente e utilizzando il "Dispositivo e procedimento per la cottura di un prodotto alimentrare con microonde" di cui al brevetto numero MI2001A002147, della De Longhi S. p. A. Descrizione della tecnologia utilizzata Nel corso dello studio sperimentale è stato usato un forno a microonde De Longhi di cui al brevetto citato in premessa, di uso domestico dotato di apposito contenitore originale per la cottura della pasta e in particolare del formato tipo "spaghetti". La qualità della pasta sottoposta a cottura con tale apparecchio è stata confrontata, in condizioni rigorosamente standardizzate, con quella ottenibile da cicli di cottura in condizioni tradizionali, in acqua bollente secondo le norme consigliate dai migliori prodotturi di pasta. Attraverso l`uso del dispositivo messo a punto dalla ditta De Longhi e valutato in questo studio, risulta possibile effettuare in condizioni automatizzate la cottura di pasta alimentare, a partire dalla predisposizione del sistema di cottura usando acqua di rete (fredda o preventivamente riscaldata), ponendo semplicemente la pasta secca all'interno di un apposito contenitore fornito con il forno. Metodologie di indagine Le procedure analitiche sono state rivolte alla valutazione di alcuni aspetti caratterizanti la qualità della pasta, in termini assoluti e in comparazione tra pasta cotta con l'apparecchiatura De Longhi e in modo tradizionale, seguendo le procedure ottimali comunemente adottate nella ristorazione e nella pratica domestica. Le valutazioni sono state effettuate sia mediante metodi analitici di laboratorio, sia per mezzo di misure strumentali e sia attraverso l'analisi sensoriale da parte di un panel di assaggiatori addestrati all'uopo (panel test). Le metodologie adottate sono state prescelte sulla base dell'esame approfondito della letteratura nazionale e internazionale sull'argomento. E' stata utilizzata pasta di categoria merceologica standard di larga diffusione sul mercato nazionale ed estero. Risultati ottenuti In sintesi, dai risultati ottenuti, è stato evidenziato che esiste una equivalenza statistica tra la pasta sottoposta a cottura con le due metologie (tradizionale e innovativa a microonde) per ciò che riguarda l'assorbimento dell'acqua da parte del prodotto sia in termini di peso sia in termini di volume e di penetrazione dell'acqua all'interno della pasta stessa. Il livello di sostanze organiche (principalmente amidi) rilasciato nell'acqua di cottura e la modificazione degli stessi (gelatinizzazione) sono risultati significativamente minori nel caso del procedimento di cottura innovativo proposto dalla ditta De Longhi, dovuto principalmente al minore tempo di cui il prodotto rimane in condizioni di elevata temperatura (ebollizione dell'acqua di cottura). Statisticamente equivalenti tra i due metodi di cottura, invece, sono risultati parametri di qualità della pasta come consistenza, collosità superficiale (valutata per via chimica e strumentale) e colore superficiale valutato strumentalmente. Infine, l'analisi sensoriale mediante panel test ha confermato come campioni di pasta sottoposta a cottura con le due metodologie non siano risultati significativamente differenti, considerando descrittori sensoriali come l'uniformità di cottura, il gusto, la collosità superficiale, la gommosità, la consistenza e la capacità di assorbimento del condimento. Giudizio sulla procedura innovativa utilizzando il dispositivo De Longhi In sintesi, sulla base dei risultati ottenuti e brevemente descritti, si può affermare come l'utilizzo del forno a microonde De Longhi dotato del dispositivo di cui al citato brevetto, appaia idoneo per consentire l'ottenimento, in un sistema automatizzato, di un prodotto di buona qualità e sia idoneo alle condizioni di utilizzo proprie della ristorazione casalinga. Marco Dalla Rosa Straordinario di Processi della Tecnologia Alimentare Scienze e Tecnologie Alimentari - Università di Bologna 17 capitolo 3 - uso del cuocipasta ITALIANO 3. 1 - INTRODUZIONE L'accessorio cuocipasta è adatto alla cottura di qualsiasi tipo di pasta, mantenendone inalterate le proprietà nutritive. Questo nuovo ed esclusivo sistema, oltre a ridurre il tempo di cottura, ne semplifica la preparazione, ossia non bisogna preoccuparsi di buttare la pasta una volta raggiunta l'ebollizione dell'acqua, di mescolarla durante la cottura o di alzare il coperchio per evitare che la schiuma fuoriesca. 3. 2 - PROCEDIMENTO ED IMPOSTAZIONE DEI COMANDI 1 Estrarre dal forno il piatto rotante (H) e il relativo supporto con le ruotine (I). I H 2 Posizionare il supporto del cuocipasta (M) come mostrato in figura, inserendo i quattro pioli nei quattro fori del fondo della cavità (la scritta PASTA deve rimanere davanti). 3 Inserire l'albero (P) nel foro posto sul fondo della pentola (L). Per bloccare l'albero è necessario spingerlo in alto e ruotarlo finché i 2 denti escono dalle asole (operazione più semplice se viene eseguita osservando l'interno della pentola). A questo punto infilare il mescolatore (O) nella sua sede centrale accertandosi che le pale siano a contatto con il fondo e non troppo sollevate. L P 4 Versare la pasta all'interno della pentola (L) (max 400 gr) facendo attenzione a non superare il livello L2 del mescolatore (O). Gli spaghetti interi andranno posizionati nel vano apposito, come illustrato in figura. Accertarsi che gli spaghetti non rimangano sollevati. 18 capitolo 3 - uso del cuocipasta CORRETTO: L2 L1 La pasta è completamente coperta dall'acqua al livello L1 (minimo) L2 L1 La pasta è completamente coperta dall'acqua al livello L2 (massimo) NON CORRETTO: L2 L1 La pasta non è coperta completamente dall'acqua. L2 L1 Il livello dell'acqua è tra L1 ed L2 (dev'essere L1 o L2) L2 L1 Il livello dell'acqua supera la quantità massima consentita dalla funzione PASTA (sopra il livello L2) Ricordarsi che il livello dell'acqua dovrà SEMPRE raggiungere o il livello L1 o il livello L2 e mai trovarsi tra i due. ATTENZIONE: · LA PASTA DEVE ESSERE ASSOLUTAMENTE INSERITA PRIMA DELL'ACQUA. [. . . ] Non usare detergenti abrasivi, pagliette od utensili di metallo appuntiti quando si pulisce la superficie esterna del forno. Inoltre, fare attenzione che non penetrino acqua o detersivo liquido all'interno delle feritoie uscita aria e vapori poste sopra l'apparecchio. Si raccomanda inoltre di non usare alcool, detersivi abrasivi e detersivi a base di ammoniaca per pulire le superfici interne ed esterne della porta. Per assicurare una perfetta chiusura, mantenere sempre pulito il lato interno della porta, evitando che sporco e residui di cibo rimangano intrappolati tra la portina e la facciata del forno. [. . . ]

DISCLAIMER PER SCARICARE LA GUIDA PER L'USO DI DELONGHI MW 755P

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche…
Lastmanuals non può in alcun modo essere ritenuta responsabile se il documento che state cercando non è disponibile, incompleto, in una lingua differente dalla vostra, o se il modello o la lingua non corrispondono alla descrizione. Lastmanuals, per esempio, non offre un servizio di traduzione.

Clicca su "Scarica il Manuale d'uso" alla fine del Contratto se ne accetti i termini: il download del manuale DELONGHI MW 755P inizierà automaticamente.

Cerca un manuale d'uso

 

Copyright © 2015 - LastManuals - Tutti i diritti riservati.
Marchi di fabbrica e i marchi depositati sono di proprietà dei rispettivi detentori.

flag