Istruzioni per l'uso HUSQVARNA QT111F

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche… NON DIMENTICATE: SEMPRE DI LEGGERE IL MANUALE PRIMA DI ACQUISTARE!

Link sponsorizzati

Se questo documento corrisponde alla guida per l'uso, alle istruzioni o al manuale, alle schede tecniche o agli schemi che stai cercando, scaricalo ora. Lastmanuals offre un facile e veloce accesso al manuale per l'uso HUSQVARNA QT111F Speriamo che questo HUSQVARNA QT111F manuale sarà utile a voi.

Lastmanuals aiuta a scaricare la guida per l'uso HUSQVARNA QT111F.


HUSQVARNA QT111F : Scarica il manuale per l'uso completa (143 Ko)

Puoi anche scaricare i seguenti manuali collegati a questo prodotto:

   HUSQVARNA QT111F (57 ko)

Estratto del manuale: manuale d'uso HUSQVARNA QT111F

Istruzioni dettagliate per l'uso sono nel manuale

[. . . ] Un'aerazione insufficiente comporterà sicuramente un cattivo funzionamento e dei danni all'apparecchiatura. Se l'apparecchiatura viene trasportata in posizione orizzontale è possibile che l'olio contenuto nel compressore defluisca nel circuito refrigerante. Lasciare l'apparecchiatura in posizione verticale almeno 2 ore prima di metterla in funzione per dar modo all'olio di refluire nel compressore. In tutte le apparecchiature di refrigerazione e congelazione ci sono delle superfici che si coprono di brina. [. . . ] Utilizzare a tale scopo l'apposita paletta fornita con l'apparecchiatura. Non mettere mai nello scompartimento a bassa temperatura (congelatore o conservatore) bibite gassate: possono esplodere. Non introdurre mai liquidi o alimenti caldi e non riempire fino all'orlo i recipienti muniti di coperchio. È pericoloso modificare o tentare di modificare le caratteristiche di quest'apparecchiatura. Le riparazioni effettuate da persone non competenti possono provocare dei danni. Contattare il Centro di Assistenza più vicino ed esigere solo ricambi originali. Questa apparecchiatura non contiene, nel circuito refrigerante e nell'isolamento, gas refrigeranti nocivi per l'ozono; tuttavia lo smaltimento deve avvenire in maniera adeguata e conforme alle norme vigenti per la protezione dell'ambiente. 3 INSTALLAZIONE Posizionamento Collocare l'apparecchiatura lontana da fonti di calore, quali: termosifoni, stufe da riscaldamento, esposizione diretta ai raggi solari ecc. Le migliori prestazioni si hanno con temperature dell'ambiente comprese tra: +18°C e +43°C (Classe T); +18°C e +38°C (Classe ST); +16°C e +32°C (Classe N); +10°C e +32°C (Classe SN). La classe di appartenenza è riportata sulla targhetta matricola. Assicurarsi che nella parte posteriore, superiore ed inferiore non ci siano ostacoli alla circolazione dell'aria. Per un miglior rendimento dell'apparecchiatura, la distanza minima tra la parte superiore della stessa e l'eventuale pensile sovrastante dovrebbe essere di almeno 100 mm (esempio «A» in figura). In tal caso è necessario posizionare la manopola sui numeri più bassi, in modo da consentire lo sbrinamento automatico e, di conseguenza un minor consumo di energia elettrica. D040 Griglie mobili Sulle pareti della cella sono ricavate delle guide che consentono uno spostamento delle griglie o dei ripiani in posizioni diverse. Posizionamento delle mensole della controporta Le mensole della controporta possono essere cambiate di posizione. L'operazione si effettua in questo modo: forzare gradualmente la mensola nel senso indicato dalle frecce fino ad ottenere lo sganciamento, indi rimontarla nella posizione desiderata. Refrigerazione dei cibi e delle bevande Per utilizzare nel modo migliore lo scomparto refrigerante è necessario: non introdurre nella cella vivande calde o liquidi in evaporazione; coprire o avvolgere gli alimenti (specie se contengono aromi); disporre gli alimenti in modo che l'aria possa circolare liberamente attorno ad essi. Banane, patate, cipolla ed aglio, se non sono confezionati, non vanno messi in frigorifero. D434 6 Congelazione dei cibi freschi e conservazione dei cibi surgelati Lo scomparto è adatto alla congelazione di cibi freschi e alla conservazione a lungo termine di cibi congelati e surgelati. Dopo aver chiuso la porta del congelatore è necessario attendere 1 o 2 minuti prima di riaprirla. La depressione che si crea all'interno del congelatore ne renderebbe difficile l'immediata riapertura. Congelazione dei cibi freschi Per la congelazione non è necessario variare la posizione della manopola del termostato da quella di normale funzionamento. Tuttavia, volendo ottenere una congelazione più rapida, ruotare la manopola del termostato verso i numeri più alti. Con la manopola in quest'ultima posizione, la temperatura nello scomparto refrigerante potrebbe scendere al di sotto di 0°C; se ciò si verificasse riportare la manopola del termostato verso un numero più basso. Per ottenere i massimi vantaggi dal processo di congelazione diamo alcuni consigli importanti: porre i cibi da congelare nel vano superiore dello scomparto congelatore, in quanto questo è il punto più freddo; la quantità massima di alimenti che possono essere congelati in 24 h è riportata sulla «targhetta matricola». congelare solo alimenti di ottima qualità, freschi e ben puliti; dividere tutto in piccole parti, in modo da favorire la rapidità della congelazione e consentire lo scongelamento solo della quantità necessaria; avvolgere gli alimenti con protettivo adatto (es. fogli di alluminio), ben aderente ai cibi e ben chiuso; è consigliabile indicare sulla confezione oppure sulle apposite schede (se in dotazione) la data di congelazione al fine di poter controllare il tempo di conservazione; sulla controporta oppure sulla scheda (se in dotazione) sono schematizzati alcuni tipi di animali e alimenti ed i mesi (numero) di conservazione dal momento della congelazione; evitare di mettere i prodotti da congelare a contatto di quelli già congelati; ciò eviterà lo scongelamento di questi ultimi. [. . . ] Non mettere nello scomparto congelatore bevande gassate in contenitori chiusi: potrebbero scoppiare. Conservazione dei cibi surgelati Assicurarsi che i surgelati siano stati ben conservati dal rivenditore; che il trasporto, dall'acquisto alla sistemazione nello scomparto congelatore, sia breve; non superare il periodo di conservazione indicato sulle confezioni; non aprire troppo frequentemente la porta e non lasciarla aperta più del necessario. Dopo un periodo di inattività, introdurre gli alimenti nell'apparecchiatura dopo averla fatta funzionare per almeno due ore con la manopola del termostato sul numero più alto; quindi, ruotare la manopola sulla posizione intermedia. Importante In caso di scongelamento per cause accidentali, ad esempio per mancanza di corrente, sarà necessario consumare i cibi entro breve tempo o cucinarli subito e ricongelarli. Se l'interruzione è breve (da 6 a 8 ore) e il congelatore è carico, i cibi non subiranno alcuna alterazione. Cubetti di ghiaccio L'apparecchiatura è corredata con una o più vaschette per la formazione dei cubetti di ghiaccio; queste vanno riempite di acqua potabile e riposte nell'apposito scomparto. [. . . ]

DISCLAIMER PER SCARICARE LA GUIDA PER L'USO DI HUSQVARNA QT111F

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche…
Lastmanuals non può in alcun modo essere ritenuta responsabile se il documento che state cercando non è disponibile, incompleto, in una lingua differente dalla vostra, o se il modello o la lingua non corrispondono alla descrizione. Lastmanuals, per esempio, non offre un servizio di traduzione.

Clicca su "Scarica il Manuale d'uso" alla fine del Contratto se ne accetti i termini: il download del manuale HUSQVARNA QT111F inizierà automaticamente.

Cerca un manuale d'uso

 

Copyright © 2015 - LastManuals - Tutti i diritti riservati.
Marchi di fabbrica e i marchi depositati sono di proprietà dei rispettivi detentori.

flag