Istruzioni per l'uso GLEM GT645SA

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche… NON DIMENTICATE: SEMPRE DI LEGGERE IL manualE PRIMA DI ACQUISTARE!

Se questo documento corrisponde alla guida per l'uso, alle istruzioni o al manuale, alle schede tecniche o agli schemi che stai cercando, scaricalo ora. Lastmanuals offre un facile e veloce accesso al manuale per l'uso GLEM GT645SA Speriamo che questo GLEM GT645SA manuale sarà utile a voi.

Lastmanuals aiuta a scaricare la guida per l'uso GLEM GT645SA.


GLEM GT645SA : Scarica il manuale per l'uso completa (5356 Ko)

Estratto del manuale: manuale d'uso GLEM GT645SA

Istruzioni dettagliate per l'uso sono nel manuale

[. . . ] Non lasciare l'apparecchio incustodito con grassi e olii in cottura, possono provocare un incendio. Non lasciare oggetti in prossimità delle superfici di cottura. Non bisogna MAI tentare di spegnere una fiamma/incendio con acqua, bensì bisogna spegnere l'apparecchio e coprire la fiamma con un coperchio o con una coperta ignifuga. Evitare che le pentole fuoriescano dai bordi del piano cottura durante l'uso. Si raccomanda inoltre di utilizzare recipienti con fondo integro e piatto. Durante l'uso l'apparecchio si surriscalda. I bambini devono essere tenuti lontani. Non utilizzare getti di vapore per pulire l'apparecchio. Il vapore potrebbe raggiungere le parti elettriche danneggiandole e causare corti circuiti. Non utilizzare sulle parti in acciaio o trattate superficialmente con finiture metalliche (ad es. anodizzazioni, nichelature, cromature), prodotti per la pulizia contenenti cloro, ammoniaca o candeggina. È fondamentale che tutte le operazioni relative all'installazione, alla regolazione e alla manutenzione tecnica vengano eseguite esclusivamente da personale qualificato. [. . . ] Verificare che il fondo sia pulito ed asciutto ) Non utilizzare il piano se la superficie è rotta o danneggiata. ) Ricordare che le zone di cottura rimangono calde per un tempo abbastanza lungo (circa 30 min. ) dopo lo spegnimento. ) Non lasciare cadere oggetti pesanti o appuntiti sul piano vetroceramico. ) Appena si noti un'incrinatura del piano, disinserire immediatamente l'apparecchio dalla rete di alimentazione e chiamare il Centro Assistenza. ) Non fissare intensamente le lampade alogene del piano cottura. ) Non cucinare mai il cibo direttamente sul piano vetroceramico, ma in apposite pentole o contenitori. ) Non appoggiare fogli di alluminio e plastiche sulle superfici calde. ) Non eseguire la pulizia con getti d'acqua sull'apparecchio. Tipi di zone di cottura Zona radiante "3 circuiti" L'elemento riscaldante è costituito da 3 resistenze elettriche che possono operare assieme o separatamente a seconda della posizione del commutatore a sette posizioni o dal regolatore di energia 0-11. Zona radiante "hi-light" L'elemento riscaldante è costituito da una bobina di resistenza a nastro che raggiunge la temperatura di lavoro in un tempo molto breve. Il funzionamento di questa zona di cottura è comandato da un regolatore continuo di energia. Zona alogena L'elemento riscaldante è costituito da 2 lampade alogene ed una resistenza elettrica. Anch'essa è controllata da un regolatore continuo di energia. ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE Importante!L'apparecchiatura deve essere installata correttamente, in conformità alle norme in vigore. Qualsiasi intervento deve essere eseguito con l'apparecchio elettricamente disinserito. 7 Installazione nel top(piano del mobile) Il piano di cottura può essere installato in tutti i mobili, purché resistenti al calore ( almeno 70K ). Le dimensioni del foro da praticare nel piano del mobile e le distanze minime tra le pareti posteriori, laterali e sovrastanti l'apparecchio sono indicate in figura 37. Tenere presente che: ) Quando il piano viene installato senza forno in accoppiamento, è tassativo l'impiego di un pannello di separazione tra il fondo del piano ed il mobile sottostante, ad una distanza minima di 10 mm. ) In caso di accoppiamento piano/forno, interporre un divisorio ad una distanza minima di 15 mm e seguire le indicazioni del fornitore del forno, mantenendo comunque un'areazione come specificato in fig. In ogni caso l'allacciamento elettrico dei due apparecchi deve essere realizzato separatamente, sia per ragioni elettriche sia per facilitarne l'estraibilità. E' consigliato utilizzare un forno provvisto di raffreddamento interno forzato. Fissaggio del piano Il fissaggio del piano di cottura al mobile deve essere effettuato come segue: ) Posizionare l'apposita guarnizione sigillante fornita in dotazione lungo il perimetro esterno del foro praticato nel mobile seguendo lo schema indicato in fig. 38, in modo che le estremità delle strisce siano perfettamente unite tra loro senza sormontarsi. ) Sistemare il piano nel foro del mobile curandone la centratura. ) Fissare il piano al mobile con le apposite staffe fornite in dotazione come illustrato in fig. 39. Una corretta installazione della guarnizione sigillante, offre un'assoluta garanzia contro le infiltrazioni di liquidi. Locale di installazione e scarico dei prodotti della combustione ) L'apparecchio deve essere installato e fatto funzionare in locali idonei, e comunque in conformità alle leggi vigenti. L'installatore deve fare riferimento alle leggi in vigore per quanto riguarda la ventilazione e l'evacuazione dei prodotti della combustione. Si ricorda a tale proposito che l'aria necessaria alla combustione è di 2m3/h per ogni kW di potenza (gas) installata. Locale di installazione Il locale dove è installata l'apparecchiatura a gas, deve avere un naturale afflusso d'aria necessaria alla combustione dei gas (norme UNI-CIG 7129 e 7131) L'afflusso di aria deve venire direttamente da una o più aperture praticate su una sezione libera di almeno 100 cm2 (A). Nel caso di apparecchi privi di valvola di sicurezza, questa apertura deve avere una sezione minima di almeno 200 cm2 (fig. [. . . ] Al termine riposizionare perfettamente nel loro alloggiamento i bruciatori. Per evitare danni all'accensione elettrica, evitare di utilizzarla quando i bruciatori non sono in sede. Piastre elettriche La pulizia delle piastre elettriche deve avvenire con quest'ultime appena tiepide. Pulire con uno strofinaccio umido, rifinire con uno straccio imbevuto d'olio minerale. MANUTENZIONE Gli apparecchi non hanno bisogno di particolari manutenzioni, tuttavia si raccomanda di voler fare eseguire un controllo almeno una volta ogni due anni. Qualora avvenissero indurimenti nella rotazione delle manopole o si sentisse odore di gas chiudere il rubinetto generale e chiamare l'assistenza tecnica. [. . . ]

DISCLAIMER PER SCARICARE LA GUIDA PER L'USO DI GLEM GT645SA

Lastmanuals offre un servizio di condivisione, archiviazione e ricerca di manuali collegati all'uso di hardware e software: la guida per l'uso, il manuale, la guida rapida, le schede tecniche…
Lastmanuals non può in alcun modo essere ritenuta responsabile se il documento che state cercando non è disponibile, incompleto, in una lingua differente dalla vostra, o se il modello o la lingua non corrispondono alla descrizione. Lastmanuals, per esempio, non offre un servizio di traduzione.

Clicca su "Scarica il manuale d'uso" alla fine del Contratto se ne accetti i termini: il download del manuale GLEM GT645SA inizierà automaticamente.

Cerca un manuale d'uso

 

Copyright © 2015 - LastManuals - Tutti i diritti riservati.
Marchi di fabbrica e i marchi depositati sono di proprietà dei rispettivi detentori.

flag